Domande Frequenti sulle griglie elettriche

Come si usa una griglia elettrica

Per usare una griglia elettrica sono previsti pochi semplici passaggi da compiere, infatti l’unica cosa che occorre fare è inserire la spina in una presa di corrente. Alcuni modelli posseggono un interruttore On/Off che dovrà essere acceso. A questo punto basterà aspettare che la resistenza dell’elettrodomestico raggiunga la giusta temperatura per poter posizionare sulla griglia il tipo di alimento che desideriamo cuocere.

Che differenza c’è fra una griglia elettrica e una bistecchiera?

La differenza fra una griglia e una bistecchiera elettrica consiste sostanzialmente dallo loro struttura. Entrambe usano il calore prodotto dalla corrente elettrica per cuocere gli alimenti, ciò che li caratterizza è che una bistecchiera lo fa usando delle piastre come superficie di cottura mentre nell’altro tipo di elettrodomestico il cibo viene posizionato su una struttura appunto a griglia

Meglio una griglia elettrica o il classico barbecue?

Meglio avere un elettrodomestico che riesca a soddisfare le proprie esigenze. Acquistare una griglia elettrica vuol dire avere la possibilità di gustare il sapore di un piatto alla griglia anche se non si ha la fortuna di avere un giardino o comunque uno spazio ampio dove accendere il barbecue. Un tale elettrodomestico, grazie alla sua capacità di cuocere gli alimenti usando il calore prodotto dalla corrente elettrica, si presta infatti ad essere tranquillamente adoperato anche all’interno delle mura domestiche.

Cosa posso cucinare su una griglia elettrica?

Su una griglia elettrica è possibile cucinare qualsiasi alimento sia adatto a questo tipo di cottura. La carne ovviamente è la regina dei menù alla griglia ma anche il pesce o le verdure possono trovare una preparazione appetitosa.

Come scegliere una griglia elettrica?

Una griglia elettrica va scelta tenendo conto delle reali necessità che occorre soddisfare, in caso contrario ci si ritroverebbe in casa un elettrodomestico che potrebbe rappresentare una perdita di tempo o provocare un consumo ingiustificato.

Per scegliere la griglia elettrica più adatta a noi i fattori da tenere in considerazione sono:

L’effettivo uso che intendiamo farne
Le dimensioni
La potenza
Gli accessori
Il prezzo

Prima di procedere all’acquisto è bene infatti valutare diversi fattori, innanzitutto di quale dimensione  e di quale potenza si ha bisogno, ad esempio una griglia con una grande superficie sarà più adatta ad una famiglia numerosa piuttosto che ad un single. Scegliere inoltre bene la potenza di cui dev’essere dotata in quanto da questa deriva non solo il consumo energetico in bolletta ma anche la velocità con cui la griglia riuscirà a cuocere il cibo: maggiore è la potenza infatti e prima la resistenza raggiungerà la giusta temperatura di cottura.

Usare una griglia elettrica in casa è sicuro?

Usare una griglia elettrica potrebbe essere considerato addirittura più sicuro di un classico barbecue, il non essere a contatto con una fiamma viva con la quale può essere potenzialmente più facile bruciarsi a causa di colpi di vento o della scarsa attenzione. Cucinare con una griglia elettrica all’interno di una casa vuol dire dover rispettare le stesse precauzioni che è bene seguire per tutti gli altri elettrodomestici. È bene che il piano di appoggio sia stabile e dritto, prestare attenzione a non avvicinare acqua alla presa di corrente e maneggiare con cautela le parti della griglia surriscaldate.

Come si pulisce una griglia elettrica?

Prima di procedere alla pulizia della griglia occorre aspettare che questa si sia raffreddata, dopo basterà passare un panno umido per eliminare residui di grasso. Nel caso in cui la griglia si presenti particolarmente unta si può strofinarla con mezzo limone o con dell’aceto. Per quanto riguarda la vaschetta piena d’acqua dopo averla svuotata si può procedere alla pulizia usando un comunissimo detergente per piatti o mettendola direttamente in lavastoviglie.

Che accessori può avere una griglia elettrica?

Gli accessori di cui una griglia elettrica può essere dotata dipendono certamente dal tipo di modello scelto, è chiaro che un elettrodomestico che appartenga ad una fascia di mercato medio alta sarà provvisto di un numero maggiore di accessori.

Gli accessori che possono essere inclusi in una griglia elettrica sono:

Il termostato: utile per regolare la temperatura della griglia.
Il coperchio: comodo ma non indispensabile, può aiutare per una cottura più morbida e per proteggerci da eventuali schizzi.
Griglia regolabile in altezza: per scegliere la distanza fra il cibo e la fonte di calore.
Una doppia griglia: presente sopratutto nelle griglie con superfici più grandi. Ottima per limitare il consumo di energia in caso di grigliate meno abbondanti e per chi desiderasse cuocere contemporaneamente anche diversi alimenti.
Ripiano porta oggetti: presente nelle griglie che hanno una struttura a quattro gambe, molto utile per poter avere gli strumenti di cottura sempre a portata di mano.

La cottura alla griglia è salutare?

Cucinare un piatto alla griglia, se fatto nel modo corretto, è uno dei procedimenti che più si avvicina alle indicazioni di una sana e corretta alimentazione. Il cibo infatti durante la cottura tende a rilasciare tutto il grasso in eccesso e se posto su una griglia non ha modo di restare intorno all’alimento ma al contrario cola nella vaschetta con l’acqua.

Affinché la cottura sulla griglia sia il più salutare possibile occorre regolare bene sia la temperatura che i tempi di preparazione in quanto un alimento che resta per troppo tempo a contatto con un metallo ed è esposto ad un calore eccessivamente intenso può produrre sostanze dannose all’organismo.

Griglia elettrica con o senza coperchio?

Il coperchio su una griglia elettrica può essere un accessorio indubbiamente comodo ma non indispensabile. Coprire il cibo in fase di cottura permette intatti una distribuzione del calore più omogenea, in questo modo l’alimento tenderà anche a restare più morbido. In più usare un coperchio può proteggere noi e l’ambiente intorno alla griglia elettrica da eventuali schizzi che andrebbero poi puliti.

A cosa serve la vaschetta per l’acqua sotto la griglia?

La vaschetta che è posta sotto la griglia è un elemento davvero indispensabile. Prima di procedere alla cottura occorre riempirla di acqua, in questo modo tutto il grasso in eccesso che colerà dall’alimento andrà a riversarsi nell’acqua. Un simile sistema permette che il grasso non vada a cadere sulla resistenza surriscaldata, in caso contrario si creerebbe non solo fumo ma anche cattivo odore.

Griglia elettrica con gambe o da tavolo?

La scelta della struttura della griglia elettrica dipende dal tipo di spazio in cui vogliamo andare ad usarla. Una griglia a quattro gambe ha le dimensioni di un classico barbecue quindi per il suo uso bisognerà trovare una destinazione spaziosa che sia ad esempio esterna all’abitazione come un giardino o un grande terrazzo. Al contrario una griglia da tavolo è perfettamente adatta anche ad uso interno, basterà infatti collocarla su una superficie piana della casa che abbia una presa elettrica nelle vicinanze.

Quali sono le migliori marche di griglia elettrica fra cui scegliere?

La scelta di una griglia elettrica può essere fatta in base a diversi fattori, primo fra tutto tenendo conto delle esigenze della propria famiglia e senza dimenticare l’aspetto economico. Proprio per questo le diverse aziende che operano nel campo dei piccoli elettrodomestici hanno pensato bene di riempire il mercato con diversi modelli.

Pur diversificandosi per funzionalità e prezzo c’è la possibilità di scegliere fra ottimi modelli di diverse marche fra cui: Tefal, De’Longhi, Philips, Severin, Ariete, Cecotec etc.

La potenza di una griglia elettrica è importante?

La potenza di una griglia elettrica è molto importante in quanto è da questo che deriva la velocità di cottura del cibo e il consumo energetico. Ad una potenza maggiore corrisponde anche una elevata velocità della resistenza a surriscaldarsi, ovviamente una griglia che abbia una più alta potenza porterà ad un consumo maggiore.

Per soddisfare le esigenze di una famiglia media una griglia elettrica può considerarsi ottimale se possiede una potenza di almeno 2000 watt.

Per meglio venire incontro alle più varie esigenze in commercio si possono trovare griglie elettriche con una potenza che, in base al modello, può variare dai 800 ai 2400 watt.

La Cecotec è una marca affidabile?

Cecotec è un marchio spagnolo che ormai da diversi anni si occupa di piccoli elettrodomestici e di articoli per la cura della casa. L’azienda ha fatto della ricerca nelle innovazioni e nella sicurezza delle tecnologie usate il suo fiore all’occhiello presentando ottime griglie elettriche che soddisfano perfettamente il rapporto qualità/prezzo e ponendo una particolare attenzione alla creazione di prodotti che siano estremamente facili da usare e alla portata di qualsiasi tasca. Per quanto riguarda appunto il prezzo, in commercio ci sono modelli di griglia elettrica Cecotec che partono da circa €29.

Quanto può costare una griglia elettrica?

Il prezzo di una griglia elettrica può variare in base a diversi fattori che sono: le dimensioni, la potenza, la struttura e gli accessori.

La dimensione di una griglia elettrica riguarda la superficie dell’elettrodomestico, la scelta di un modello in base a tale fattore dev’essere fatta valutando le reali necessità che si intendono soddisfare con una griglia.
La potenza è un elemento strettamente collegato sia alla velocità con cui una griglia riesce ad essere pronta per la cottura che al consumo. Ad una potenza maggiore corrispondono più alta velocità di surriscaldamento e anche un consumo di corrente elettrica più elevato.
La struttura di una griglia elettrica può essere sia da tavolo che a quattro gambe, nel secondo caso si parla di modelli più grandi che ricordano nella forma un classico barbecue.
Gli accessori presenti dipendono dal tipo di modello di griglia elettrica, fra i più utili: il termostato, una griglia regolabile in altezza, il coperchio.

È facile immaginare che sarà possibile trovare una quantità maggiore di accessori nel caso in cui si stia scegliendo una griglia che si collochi in una fascia di prezzo medio/alta. Il costo per una griglia elettrica può quindi variare dai €25 ai €250.

È consigliabile l’acquisto di una griglia elettrica De’Longhi?

La De’Longhi si è consolidata ormai negli anni come una delle aziende leader nel mercato dei piccoli elettrodomestici. Ormai il suo marchio è talmente noto da essere diventato garanzia di prodotti sicuri e durevoli nel tempo. Per quanto riguarda il campo delle griglie elettriche il gruppo italiano sembra davvero non smentirsi proponendo ai suoi clienti ottimi prodotti che per la varietà dei modelli forniti riescono a soddisfare le esigenze più diverse. Con potenze che variano dai 1900 ai 2450 watt offre alternative di prezzo che variano dai €40 ai €175.

Occorre molto tempo per cucinare con una griglia elettrica?

Una griglia elettrica è pronta all’utilizzo in pochi minuti, basta infatti semplicemente inserire la spina in una presa elettrica e attivare il pulsante ON laddove sia presente. Ciò che però può variare in base al modello è il tempo di cottura che dipende completamente dal grado di potenza e dalla superficie di cui è dotata. Una griglia con una potenza maggiore riuscirà a surriscaldare in pochi minuti la resistenza che fornisce il calore che occorre alla cottura e quindi i tempi saranno indubbiamente più brevi. Si può dire che, nel caso in cui dimensione e potenza si trovano nel giusto equilibrio, una griglia elettrica impiega per riscaldarsi un tempo che può variare dai 5 ai 10 minuti.

È vero che con una griglia elettrica non si produce fumo?

Una griglia elettrica produce una quantità di fumo estremamente ridotta rispetto ad un classico barbecue. La maggior parte del fumo che si genera quando ci si dedica ad una cottura alla griglia nasce sostanzialmente perché il grasso che cola dagli alimenti cade sulla brace incandescente. Un tale elettrodomestico invece non permette che un simile contatto avvenga in quanto è progettato con una vaschetta da riempire d’acqua che viene posta sotto la griglia, lo scopo è che il grasso cadendo vada appunto a raccogliersi nel contenitore evitando il contatto con la resistenza surriscaldata.

È possibile regolare l’intensità della temperatura?

La temperatura di una griglia elettrica può essere regolata semplicemente utilizzando un termostato che è ormai in dotazione nella maggior parte dei modelli presenti in commercio. Regolare la temperatura alla giusta intensità permette la cottura di piatti più gustosi e salutari.

Una griglie elettrica consuma molto?

Il consumo energetico di una griglia elettrica dipende, come per qualsiasi altro elettrodomestico, dal modello scelto e dal tipo di utilizzo per il quale la stiamo acquistando. In sostanza bisogna tener conto che una griglia con una potenza maggiore consuma certamente di più ma ha dei tempi di cottura più rapidi, al contrario una con una bassa potenza ha un consumo energetico minore ma ha bisogno di più tempo per cuocere il cibo.

Quali sono le caratteristiche di una griglia elettrica Tefal?

I prodotti del marchio Tefal si contraddistinguono per essere comodi, facili da usare, con ottime funzionalità e resistenti nel tempo. Le potenze possono raggiungere i 2400 watt e ci sono modelli che presentano una pratica doppia griglia da poter usare anche singolarmente. Uno degli aspetti più allettanti è che l’azienda Tefal offre ai suoi clienti è il poter acquistare griglie elettriche facili da smontare le cui parti possono essere lavate tranquillamente in lavastoviglie. Anche il fattore prezzo non è da sottovalutare con modelli di griglie che partono dai €50.

Dove posso acquistare una griglia elettrica?

Le griglie elettriche fanno parte del settore dei piccoli elettrodomestici questo vuol dire che può essere acquistata nei negozi dedicati ai prodotti elettrici per la casa, siano essi piccoli o grandi store, piuttosto che sulle migliori piattaforme online come ad esempio Amazon. La cosa importante è di acquistare sempre in totale sicurezza tenendo conto di affidabilità e garanzia dei beni.

Quali sono le caratteristiche di una griglia doppia?

Una griglia doppia si trova in dotazione di elettrodomestici con una superficie di cottura più ampia, questo permette di cucinare contemporaneamente una quantità maggiore di cibo e di soddisfare quindi l’appetito di più persone insieme. L’aspetto importante da considerare è che la griglia in questo caso sia dotata di una doppia resistenza in modo da poter essere usata comodamente e senza avere uno spreco di energia anche nel caso in cui il cibo da preparare sia di minore quantità.

A cosa serve regolare l’altezza di una griglia?

La possibilità di regolare l’altezza di una griglia consente di cuocere il cibo distanziandolo dalla fonte di calore quanto desideriamo. Un metodo di cottura questo che oltre a migliorare la preparazione e quindi il sapore di alcune pietanze conferisce anche aspetti più salutari al metodo alla griglia.

Che prezzo ha una griglia elettrica Princess?

Come per qualsiasi altro marchio il prezzo dipende dal modello scelto. Sotto il marchio Princess si possono acquistare ottime griglie di grandi dimensioni, con una struttura a quattro gambe e con una potenza di 2000 watt anche ad un costo ti circa € 45.

Una griglia elettrica può essere pulita in lavastoviglie?

Le componenti di una griglia elettrica, come ad esempio la vaschetta dell’acqua, nella stragrande maggioranza dei casi si possono tranquillamente lavare in lavastoviglie. In caso di dubbio consultare il manuale d’uso nel quale sono presenti le indicazioni per una corretta manutenzione e per la pulizia.

È consigliabile l’acquisto di una griglia elettrica Steba?

Le griglie elettriche del marchio Steba si collocano in una fascia di mercato medio alta. I prodotti si presentano pratici da usare, affidabili e sopratutto molto resistenti. Con una potenza che varia fino ai 2400 watt si possono acquistare ottime griglie con in dotazione utili accessori come il termostato regolabile e il coperchio. L’unico neo dei prodotti Steba sembra essere soltanto il prezzo, non esattamente tendente verso il basso, con alcuni modelli di griglia elettrica professionali che raggiungono anche i €600.

Quali possono essere le dimensioni di una griglia elettrica?

Le dimensioni di una griglia elettrica possono variare in base ai modelli che le varie marche propongono ai propri clienti. Solitamente quelle con dimensioni più ridotte sono quelle da tavolo che possono avere all’incirca una dimensione di 48 x 36 x 10 cm. I modelli dotati di doppia griglia hanno invece superfici decisamente più grandi per poter ospitare anche due resistenze, in questo caso la dimensione può essere di 60 x 50 x 15 cm. Altro discorso invece per le griglie elettriche che hanno quattro gambe, in questo caso la struttura ricordando quella di un comune barbecue non può essere ovviamente ridotta, si possono trovare modelli di 92 x 100 x 54 cm.

Quando si valuta l’acquisto di una griglia elettrica occorre tenere ben presente anche lo spazio destinato al suo uso e il luogo dove si intende riporla.

Il marchio Severin è economico?

La Severin propone modelli di griglie elettriche si si collocano in una fascia media di prezzo. Il costo può chiaramente cambiare in base alla struttura, agli accessori e alle caratteristiche scelte, si possono comunque trovare ottime griglie elettriche a partire dai €30.


Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Apri Menu
grigliaelettricamigliore.it